Tag Archives: libertà di parola

Un giorno di ordinaria libertà di parola

Un giorno di ordinaria libertà di parola

Sabato 23 Maggio 2015, Milano – Salire in superficie di Piazza Oberdan, coperta da un cielo di nuvole, e trovarsi di fronte a un gazebo agghindato con i simboli e le bandiere di Forza Nuova, movimento politico neofascista. Dentro e intorno, una trentina di militanti intercettano i passanti sulle rotte dello shopping: raccontano degli attentati […]

Continue Reading

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 2/3

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 2/3

Il pick up con dentro Sami in stato di fermo è entrato nel cortile della stazione di polizia verso le 17:30. Il cielo invernale era azzurro, nitido, e dallo spiazzo si riuscivano a vedere i monti Alborz, schiene immobili e innevate. Il viaggio, come lui stesso mi ha raccontato, è stato penoso: il suo abbattimento specchiato sul […]

Continue Reading

Gangnam style e la danza del dissidente Ai Weiwei

Gangnam style e la danza del dissidente Ai Weiwei

Nessuno riesce a resistere al ritmo del Gangnam style, la hit del rapper sudcoreano Psy: un ballo mondiale, corale, sulle note techno-cratiche della dance-music. Perfino Ai Weiwei, poliedrico artista cinese, ne è stato contagiato: tanto da realizzare una parodia del video ufficiale. Designer – ha contribuito a costruire il “Nido d’uccello”, lo stadio olimpico di […]

Continue Reading

Malala è la nostra eroina

Malala è la nostra eroina

Malala Yousafyai è una ragazzina quattordicenne della valle dello Swat, Pakistan. E’ diventata famosa nel suo Paese perchè dall’età di 11 anni si espone per reclamare il diritto di ogni bambina a frequentare la scuola. Lo scorso 9 ottobre un uomo ha sparato a Malala, ferendola in modo grave. L’attentato è stato rivendicato dai Talebani, che sono […]

Continue Reading

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 1/3

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 1/3

Lo chiamerò Sami, un qualunque nome persiano. Mi ha concesso di pubblicare la sua storia a patto di rimanere anomimo: teme la reazione del regime iraniano. Ha paura che, svelando la sua vera identità, possa mettere in pericolo i sui suoi genitori, o i parenti, che vivono ancora sotto il giogo di una delle dittature più feroci del pianeta: l’Iran ispirato da un’illuminazione divina […]

Continue Reading

Parola in libertà.

Parola in libertà.

La libertà di parola è un diritto fondamentale dell’uomo; in tutte le costituzioni moderne e liberali esiste un articolo inteso a preservarla. Uno stato è autoritario quando i suoi cittadini, facendo sentire la loro voce, temono ritorsioni; nei loro confronti la reazione di chi sta al potere è violenta. Intimidazioni e incarcerazioni sono all’ordine del […]

Continue Reading