Archive | Medio Oriente RSS for this section

Dall’Iraq alla Siria: l’informazione ai tempi dei russian bot

Dall’Iraq alla Siria: l’informazione ai tempi dei russian bot

“Può confermarci che lei non è un bot?” E’ la domanda che lo scorso 20 aprile una giornalista di Skynews ha rivolto a un uomo in carne ed ossa, collegato in diretta. L’ospite è rimasto a bocca aperta; si sarà sentito come un ologramma proiettato dalla mente di Philip K. Dick. E invece non era […]

Continue Reading

I lager libici: la sicurezza e la coscienza

I lager libici: la sicurezza e la coscienza

Non hanno fatto nulla di male. Le mani aggrappate alle sbarre, i piedi nudi nello sporco, negli occhi i riflessi di orrori vissuti sulla pelle; fra le labbra disidratate scivola esalato “aiutami, per favore aiutami”, rivolto al funzionario d’ambasciata in visita, o al giornalista, o al medico dell’organizzazione umanitaria. Non hanno fatto nulla di male. […]

Continue Reading

Guerra in Libia: il falso intervento umanitario del 2011

Guerra in Libia: il falso intervento umanitario del 2011

Rispetto alla macelleria siriana, la Libia rimane un teatro minore, spezzettato in un caotico quadro dove al governo filo-islamico di Tripoli, si oppone il Generale Haftar e il governo di Tobruk; da anni poi, in vaste aree, si sono radicate fazioni armate fedeli ad Al Qaeda, o ramificatesi dallo Stato Islamico: è una specie di […]

Continue Reading

Da Obama alla Clinton: gli Usa in Medio Oriente e le conseguenze per l’Europa

Da Obama alla Clinton: gli Usa in Medio Oriente e le conseguenze per l’Europa

Il Medio Oriente rimane una delle regioni più calde e problematiche del pianeta, sconvolto com’è da una serie di conflitti etnici, settari, nazionali e sociali. Le Rivolte Arabe del 2011, precedute dalla fallita Rivoluzione verde in Iran del 2009, avevano suscitato grandi speranze dal Magreb fino alla Penisola Araba; cinque anni dopo, solo la Tunisia, […]

Continue Reading

L’Iran nella crisi siriana

L’Iran nella crisi siriana

Dopo oltre quattro anni di guerra e più 250.000 vittime, 7,6 milioni di sfollati all’interno del Paese e più di 4 milioni di persone in fuga verso altri Paesi – il più grande disastro umanitario del mondo, hanno rimarcato ieri i Ministri degli Esteri della UE – nella crisi siriana si è aperto un nuovo […]

Continue Reading

L’Unione Europea tra immigrati, rifugiati e “regime change”

L’Unione Europea tra immigrati, rifugiati e “regime change”

“La crisi dei rifugiati da zone di guerra ha già un impatto sull’Europa, e potrebbe durare anche 20 anni; insieme all’insorgere di un estremismo violento, la crisi rischia di minare la stabilità e la pace del continente” Queste sono parole di Martin Dempsey, capo delle Forze Armate congiunte degli Stati Uniti, espresse lo scorso 18 […]

Continue Reading

Due israeliani e il legame tra un popolo e la terra

Due israeliani e il legame tra un popolo e la terra

Quando si analizza il conflitto Israelo-Palestinese si tende a trascurare un aspetto decisivo: la connessione tra gli ebrei e la terra delle loro origini. E’ una relazione storica, religiosa e culturale con cui gli ebrei di ogni tempo e luogo si sono confrontati, volenti o nolenti, sin dall’infanzia. Ci sono dei testi sacri, letti o tramandati per via orale, che parlano […]

Continue Reading

Israele-Palestina: i danni collaterali di una guerra territoriale

Israele-Palestina: i danni collaterali di una guerra territoriale

Il 22 giugno scorso ho scritto una email a S. e C., due amici che vivono in Palestina: giungevano notizie di una pesante operazione poliziesca in vaste aree della Cisgiordania, in particolare di Hebron, da parte dell’esercito Israeliano: si cercavano Eyal, Naftali e Gilad, tre adolescenti rapiti dieci giorni prima. In pochi hanno collegato quel fatto all’uccisione di […]

Continue Reading

Immigrati: una misura di un Paese

Immigrati: una misura di un Paese

Conduceva una vita tranquilla nel sud dell’Egitto Nabil (nome di fantasia), e aveva 16 anni quando gli egiziani sono scesi in piazza per liberarsi dalla dittatura; era il 2011, e da tempo lavorava come fabbro in un’azienda della sua città. E sembra difficile credere che facesse un lavoro tanto pesante, lui così magro e piccolino. Aveva lasciato […]

Continue Reading

Immigrazione illegale e l’Unione europea clandestina

Immigrazione illegale e l’Unione europea clandestina

Nel gelo delle onde, tra Malta e Lampedusa, così ha perso la vita Esat Ekos, diciottenne nigeriana in attesa di un bambino. Caduta in mare durante il trasbordo da un barcone di immigrati illegali e la Pinar, mercantile battente bandiera turca. L’equipaggio è riuscito a ripescarla quando ormai era troppo tardi: orizzontale a faccia in giù, cullata dal mare mosso, per […]

Continue Reading