Archive | Medio Oriente RSS for this section

La ragazzina di Busto Arsizio e la Guerra in Siria

La ragazzina di Busto Arsizio e la Guerra in Siria

Busto Arsizio, 1942 – Quell’alba Fiorenza si svegliò e vide il letto dei genitori vuoto: si prese spavento, pensava che il suo papà se ne fosse andato senza nemmeno salutarla. E invece era nella sala, la valigia vicino alla soglia di casa; era pronto per partire verso la Germania come lavoratore coatto nelle fabbriche tedesche; si stava spalmando un po’ di burro […]

Continue Reading

Il racconto di un carcerato iraniano – 3° e ultima parte

Il racconto di un carcerato iraniano – 3° e ultima parte

L’intera prima giornata a Evin, da mattina a sera, Sami l’ha trascorsa su un prato, davanti all’edificio di accoglienza del carcere. Seduto in mezzo a migliaia come lui, la testa pelata tra le mani ancora incrostate di sangue; era impietrito, e incredulo dei freschi ricordi di poche ore prima. Se li era sognati i lamenti strisciati lungo le mura del commissariato […]

Continue Reading

Iraq 10 anni dopo: la conta delle vittime e delle bugie

Iraq 10 anni dopo: la conta delle vittime e delle bugie

Da giorni Teresa, maestra d’asilo e madre quarantenne, veniva a scuola con una faccia terrea: “Bambini, giocate pure, senza urlare però”; e non lo diceva con la solita aria allegra ed elegante. La voce come un filo sul punto di spezzarsi, e io sapevo perchè; i Talebani afghani avevano appena ucciso 2 alpini in un attentato: il tenente Manuel Fiorito, 27 anni, e il […]

Continue Reading

La vergogna dell’America

La vergogna dell’America

Nell’ottobre del 2010 centinaia di migliaia di rapporti militari secretati dal governo Americano relativi alla guerra in Iraq nel periodo tra il 2003 e il 2009, vennero resi pubblici dal sito WikiLeaks. Alla luce di quei documenti Robert Fisk, corrispondente in Medio Oriente della testata britannica Indipendent, scrisse un feroce “j’accuse” contro gli Stati Uniti d’America: a […]

Continue Reading

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 2/3

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 2/3

Il pick up con dentro Sami in stato di fermo è entrato nel cortile della stazione di polizia verso le 17:30. Il cielo invernale era azzurro, nitido, e dallo spiazzo si riuscivano a vedere i monti Alborz, schiene immobili e innevate. Il viaggio, come lui stesso mi ha raccontato, è stato penoso: il suo abbattimento specchiato sul […]

Continue Reading

Guerra Gaza-Israele, pace è una parola vuota

Guerra Gaza-Israele, pace è una parola vuota

Milano – 13 novembre 2012. “Tra Palestinesi e Israeliani esiste uno stallo, diciamo pure un equilibrio, che difficilmente si romperà: in Cisgiordania i burocrati dell’Autorità nazionale palestinese non hanno interesse a generare tensioni, e a Gaza, non più isolata dopo l’apertura delle frontiere da parte del nuovo governo egiziano, la vita sta lentamente migliorando, e […]

Continue Reading

Malala è la nostra eroina

Malala è la nostra eroina

Malala Yousafyai è una ragazzina quattordicenne della valle dello Swat, Pakistan. E’ diventata famosa nel suo Paese perchè dall’età di 11 anni si espone per reclamare il diritto di ogni bambina a frequentare la scuola. Lo scorso 9 ottobre un uomo ha sparato a Malala, ferendola in modo grave. L’attentato è stato rivendicato dai Talebani, che sono […]

Continue Reading

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 1/3

Il racconto di un carcerato iraniano – parte 1/3

Lo chiamerò Sami, un qualunque nome persiano. Mi ha concesso di pubblicare la sua storia a patto di rimanere anomimo: teme la reazione del regime iraniano. Ha paura che, svelando la sua vera identità, possa mettere in pericolo i sui suoi genitori, o i parenti, che vivono ancora sotto il giogo di una delle dittature più feroci del pianeta: l’Iran ispirato da un’illuminazione divina […]

Continue Reading

Stati Uniti e Israele, tensione nucleare con l’Iran

Stati Uniti e Israele, tensione nucleare con l’Iran

Venti giorni fa il New York Times ha pubblicato un articolo a firma di Ronan Bergman dal titolo: “Israele attaccherà l’Iran?”. Al suo interno Ehud Barak, Ministro della difesa israeliano e già Primo ministro oltre che esperto militare, non ha risposto sì, ma ha ammesso che “non è una questione astratta, poichè l’Iran rappresenta da sempre una […]

Continue Reading

Primavera araba, la rivoluzione interiore

Primavera araba, la rivoluzione interiore

Incantevoli sono campi in fiore a primavera, bellezza di una natura che di colpo cambia dopo il lungo inverno. Così è stato per molti popoli dal Maghreb al Medio Oriente, durante i moti di piazza scoppiati nel gennaio del 2011; alcuni li hanno definiti rivoluzioni, altri rivolte. Di certo sono state ribellioni contro regimi illiberali, uomini sanguinari che con una mano davano la […]

Continue Reading